Author Archives: admin

Speciale Auronzo stagione 2018/19

Category : Stagione

Quest’anno i nostri iscritti sono diventati eccezionalmente reporters, direttamente dal ritiro di Auronzo di Cadore (Tre Cime di Lavaredo ed il Lago di Misurina), i video e le foto dal ritiro.

Visita la pagina

Franco Veronesi


Lazio Scacchi prima società italiana a livello giovanile

Category : Mondo Lazio

La Lazio Scacchi si è classificata prima tra le società italiane a livello giovanile. Questo prestigioso risultato è stato ottenuto nelle finali dei Campionati Italiani Giovanili organizzati dalla Federazione Scacchistica Italiana a Scalea, in Calabria. Nel Campionato, inoltre, due nostri ragazzi si sono laureati Campioni d’Italia: Maria Palma nella categoria Under 16 Femminile ed Albert Artissi nella categoria Under 8 Assoluto; altri due hanno conquistato un posto sul podio (Danilo Brozzi, secondo ed Edoardo Di Benedetto, terzo).

La squadra di Lazio Scacchi ha stravinto la classifica per Società al Campionato Italiano Giovanile, disputatosi sotto l’egida della Federazione Scacchistica Italiana a Scalea, in provincia di Cosenza, dal primo all’8 luglio 2018.

Lazio Scacchi si è classificata al primo posto con 80 punti; la seconda società ha 61 punti e la terza 43: il successo è stato nettissimo. La Società bianco-celeste ha riaffermato la bontà della propria scuola e, per la prima volta, ha conseguito questo ambito successo. Per vedere la classifica clicca qui. Sul podio, in rappresentanza di Lazio Scacchi, è salito il nostro istruttore Silvio Brozzi.

Il successo di squadra è stato possibile grazie alle prestazioni di tutti gli 11 ragazzi schierati, due dei quali si sono laureati Campioni d’Italia: si tratta di Maria Palma, giovane biellese, Campionessa Italiana Femminile Under 16, che ha trionfato nella categoria a cui ha partecipato nelle ultime cinque edizioni del Campionato Femminile, e di Albert Artissi, Campione Italiano Assoluto nella categoria Under 8.

Un altro giovane aquilotto, Danilo Brozzi si è classificato secondo nella Categoria Under 10 ed ha conquistato il titolo di vice-Campione italiano.

Palma ed Artissi si sono qualificati per i Campionati Mondiali di categoria ed andranno a giocare, rispettivamente, a Hakidiki in Grecia ed a Santiago de Compostela in Spagna, e Brozzi si è qualificato per il Campionato Europeo di categoria che si giocherà a Riga in Lettonia.

Edoardo Di Benedetto si è classificato terzo nel Campionato Assoluto Under 16. Onorevoli piazzamenti di tutti gli altri giocatori che hanno tutti contribuito al successo di squadra: Francesco Caperna, Giovanni Ostuni, Gabriele Grassi, Tommaso Benedetti, Federico Bonelli, Lucrezia Tosi e Sabina Artissi.

Nel corso del Campionato i nostri giocatori sono stati assistiti dall’Istruttore Federico Guerrieri.

Il successo di Lazio Scacchi ha trascinato anche la Provincia di Roma classificatasi al primo posto (con 129 punti, 80 dei quali portati dalla Lazio) tra le Province italiane; solo seconda la Regione Lazio, ferma ai 129 punti della Provincia di Roma, e superata dalla Lombardia con 183 punti.

Il Presidente Lenzi, visibilmente soddisfatto, ha sottolineato l’eccezionale spirito di squadra che ha animato tutti i ragazzi ed i loro genitori ed ha dichiarato: “Lazio Scacchi si è ormai consolidata come una delle più complete e qualificate società italiane nel mondo degli scacchi, orgoglio della Polisportiva Lazio, la più antica e grande d’Europa. Lazio Scacchi è tra le pochissime società italiane del settore con squadre di vertice nei campionati nazionali maschile e femminile (la squadra maschile si è qualificata per giocare la Coppa dei Campioni europea nel prossimo ottobre), è uno dei maggiori organizzatori di tornei nazionali ed internazionali, ha una scuola di formazione a tutti i livelli, dall’elementare al professionistico, riconosciuta dalla Federazione Scacchistica Italiana e diretta dal GM Lexy Ortega e dal MF Marco Corvi.

LS – CIG 2018 – Classifica per società

 


Burini Renzo

Category : Dedicato a

Attaccante e centrocampista, nato a Palmanova (UD) il 10 ottobre 1927. Arriva alla Lazio nel 1953, proveniente dal Milan dove ha realizzato 87 reti in 190 partite di campionato: la società rossonera ritiene che non possa guarire completamente da un grave infortunio al piede. E invece, Burini si rivela anche in biancoceleste un prezioso uomo squadra, pur avendo una media gol più bassa, ma mettendosi spesso a disposizione dei compagni. Tant’è vero che resta nella Lazio fino al 1959 e contribuisce in maniera determinante alla conquista della Coppa Italia.

Bilancio nella Lazio: 148 presenze, 48 reti.

In campionato: 140 presenze, 35 reti.

In Coppa Italia: 8 presenze, 5 reti.

Albo d’oro: 1 Coppa Italia (1958).

Bilancio in nazionale: 4 presenze, 1 rete.


Monelli Paolo

Category : Dedicato a

Nasce il 27 gennaio 1963 a Castenova Ne’ Monti (RE); punta centrale arriva dalla Fiorentina nella stagione 1987-88, forte fisicamente, abile nel gioco aereo e nell’aprire varchi ai compagni. Con la Lazio in serie B disputa uno dei suoi migliori campionati e con 13 reti è il capocannoniere della squadra e contribuisce al ritorno nella massima serie. Si presenta al pubblico laziale alla prima giornata trasformando un rigore il 13 settembre 1987 in Lazio-Sambenedettese 2-1; il 19 giugno 1988, ultima di campionato, in Lazio-Taranto 3-1 segna la sua unica doppietta. La sua cessione al Bari al termine della stagione è all’origine del litigio tra Calleri e Fascetti che provoca l’allontanamento del tecnico.

Bilancio nella Lazio: 42 presenze, 14 reti.

In campionato: 37 presenze, 13 reti

In Coppa Italia: 5 presenze, 1 rete


Podavini Gabriele

Category : Dedicato a

Nato a Gavardo (BS) il 25 novembre 1955.
Arriva dal Brescia, squadra di serie B, nella stagione ’82/83.
Nasce terzino destro ma in biancoceleste, per la sua capacità di interpretare il ruolo, viene utilizzato anche come difensore centrale.
Podavini si disimpegna efficacemente, grazie anche a una buona tecnica di base, quella che fa di lui il rigorista della squadra nella stagione ’86/87.
In precedenza, come difensore esterno, aveva avuto modo di mettersi in ottima evidenza per le sue doti realizzative, come il pareggio in Atalanta-Lazio 1-1 del 2 gennaio 1983 o come l’altro pareggio – quello conclusivo – in Lazio-Juventus 3-3 del 19 maggio 1985, ultima giornata del torneo che condanna nuovamente i biancocelesti alla serie B.
Riesce a mettere a segno anche una doppietta, in Lazio-Spal 2-0 della Coppa Italia ’86/87.
Nel 1987 Podavini si trasferisce al Genoa, in serie B.

Bilancio nella Lazio:
170 presenze
12 reti

In campionato:
149 presenze
7 reti

In Coppa Italia:
21 presenze
5 reti


Orlando Rozzoni

Category : Dedicato a

Orlando Rozzoni
Orlando Rozzoni.jpg
     
Nazionalità Italia Italia
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex attaccante)
Ritirato 1970 – giocatore
Carriera
Giovanili
19??-1954 Trevigliese
Squadre di club1
1954-1955 Trevigliese ? (?)
1955-1956 Atalanta 20 (4)
1956-1958 Fiorentina 9 (3)
1958-1959 SPAL 38 (9)
1959-1961 Lazio 55 (24)
1961-1962 Udinese 21 (8)
1962-1964 Lazio 32 (12)
1964-1965 → Catania 14 (6)
1965-1966 Lazio 4 (1)
1966-1968 SPAL 32 (9)
1968-1969 Ternana 16 (2)
1969-1970 Rapallo 21 (13)
Carriera da allenatore
1978-1979 Montevarchi
1981-1982 Bisection vertical White HEX-FF0000.svg Città di Castello
1983-1984 Pergocrema

Attaccante, nato a Treviglio (BG) il 23 luglio 1937. Arriva alla Lazio dalla Spal nella stagione 1959-60. All’esordio, 11 ottobre 1959, segna una doppietta in Lazio-Lanerossi Vicenza.
Dai tifosi, per la sua forza fisica, viene ribattezzato “Orlando Furioso”. Punta centrale dai possenti mezzi atletici ha i suoi punti di forza nell’acrobazia e nella potenza. Per il suo carattere è portato a non cedere mai. Altre sue memorabili doppiette sono quella del 19 febbraio 1961 in Napoli-Lazio 2-5  e quella che permette alla Lazio prima di pareggiare e poi di vincere il derby Roma -Lazio del 19 marzo 1961. 
Dopo due parentesi, ad Udine e Catania, gioca l’ultima partita con la Lazio l’8 maggio 1966.

Suo bilancio nella Lazio:
100 presenze totali e 41 reti (Campionato 94/36; Coppa Italia 6/5).


Renzo Garlaschelli

Category : Dedicato a

Renzo Garlaschelli
Garlaschelli.jpg

Garlaschelli alla Lazio nel 1974

     
Nazionalità Italia Italia
Altezza 175 cm
Peso 68 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante
Ritirato 1984 – giocatore
Carriera
Squadre di club1
1968-1969 Sant’Angelo 32 (6)
1969-1972 Como 72 (6)
1972-1982 Lazio 228 (51)
1982-1984 Pavia 46 (11)
Nazionale
1973-19?? Italia Italia U-23 4 (1)

Fonte ufficiale dati carriera: https://it.wikipedia.org/wiki/Renzo_Garlaschelli

Ala destra, nato a Vidigulfo (PV) il 29 marzo 1950.

Acquistato nel 1972 dal Como, esordisce il 24 settembre in Lazio-Inter 0-0.

Atleta dal fisico solido, ha rappresentato la spalla ideale per Chinaglia.

Nella stagione dello scudetto 1973-74 ha segnato 10 reti. E’ al 7° posto nella classifica delle presenze in biancoceleste.
Ha giocato nella Lazio sino al 1982.

Suo bilancio nella Lazio:
276 presenze e 64 reti (Campionato 228/51; Coppa Italia 38/9; Coppa UEFA 10/4)


Giuliano Fiorini

Category : Dedicato a

 

Nato a Modena il 21 gennaio 1958.

Acquistato nel 1985 dal Genoa,viene confermato nella stagione successiva,quando realizza 7 reti:

decisiva quella del 21 giugno 1987 realizzata all’ Olimpico contro il Vicenza,quando mancano 4 minuti alla fine del campionato.

Quel gol consente alla Lazio di completare la rimonta dovuta alla penalizzazione per il secondo scandalo scommesse e di partecipare agli spareggi con cui evitera’ la serie C.

Poche settimane dopo si trasferisce al Venezia-Mestre 

Bilancio nella Lazio: 61 presenze, 14 reti

In campionato: 50 presenze, 10 reti

in Coppa Italia: 11 presenze, 4 reti


Soldo

Category : Dedicato a

Difensore roccioso,  dotato di ottima tecnica , arriva al mercato autunnale dall’Inter  stagione 67-68; si mette in luce per  costante rendimento e per le sue qualità nelle aree avversarie.

Nel primo campionato in maglia bianco celeste segna nelle ultime due giornate :
16 giugno 1968  lazio foggia 1-0
23 giugno 1968  reggiana  lazio 3-1
Nel successivo campionato è uno dei punti di forza della squadra per il ritorno in Serie A.

Al mercato di riparazione della stagione 70-71 viene ceduto al Monza

Fonte: http://it.wikipedia.org/wiki/Carlo_Soldo


Filippo Citterio

Category : Dedicato a

Filippo Citterio
Filippo Citterio - SSC Napoli 1981-82.jpg

Citterio al Napoli nella stagione 1981-1982

     
Nazionalità Italia Italia
Altezza 188 cm
Peso 80 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex difensore)
Ritirato 1992 – giocatore
Carriera
Giovanili
1969-1973 Vis Nova
Squadre di club1
1973-1974 Seregno 36 (1)
1974-1975 Milan 1 (0)
1975-1979 Palermo 129 (2)
1979-1981 Lazio 68 (7)
1981-1983 Napoli 45 (2)
1983-1985 Ascoli 26 (0)
1985-1990 Cremonese 165 (6)
1990-1992 Brescia 30 (0)
Carriera da allenatore
1992-1995 Cremonese Giovanili
1995-1996 Vis Nova
1998 Südtirol-Alto Adige
1998-2000 600px Giallo e Blu.svg Mariano
2001 Seregno
2002-2003 Vis Nova
2006-2009 Bianco e Azzurro.svg Molinello
2009-2010 Flag green HEX-007500.svg Nibionno

Fonte ufficiale dati carriera: http://it.wikipedia.org/wiki/Filippo_Citterio

File: [422px-15feb1981EaglesSupporters12.jpg] | Sun, 30 Jan 2011 22:19:47 GMT
LazioWiki: progetto enciclopedico sulla S.S. Lazio
www.laziowiki.org


Categorie

Articoli recenti